La Città che vorrei

Laboratorio Permanente ATIR
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 tratto da "Il drago" di Evgenij Schwarz

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Elisabetta



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 20.11.11

MessaggioTitolo: tratto da "Il drago" di Evgenij Schwarz   Gio Dic 01, 2011 6:05 pm

La piazza si riempie di popolo. I1 popolo è straordinariamente calmo. Tutti bisbigliano tra loro, guardando il cielo.

PRIMO CITTADINO Va per le lunghe questo combatti­mento.
SECONDO CITTADINO Si. Sono già passati due minuti e nessun risultato.
PRIMO CITTADINO Spero che finisca presto.
SECONDO CITTADINO S1 viveva così tranquilli... Adesso è l'ora di pranzo e non ho appetito. È terribile!
...
IL BAMBINO Mamma, perché il drago scappa per tutto il cielo?
TUTTI Tsss!
PRIMO CITTADINO Non sta scappando, piccolo, sta mano­vrando.
IL BAMBINO Ma perché s'è messo la coda tra le gambe?
TUTTI Tsss!
PRIMO CITTADINO S'è messo la coda tra le gambe secon­do un piano prestabilito, piccolo.
...
Appare Charlemagne.
CHARLEMAGNE Buon giorno, signori! (Silenzio). Non mi riconoscete?
PRIMO CITTADINO Certo che no. Da ieri lei è diventato irriconoscibile.
CHARLEMAGNE Perché?
IL GIARDINIERE Che razza di gente! Accolgono In casa degli estranei. Mettono di malumore il drago. È peggio che calpestare le aiuole. E poi chiede perché.
...
S'ode il rumore del combattimento. Un tintinnio di spade.
IL BAMBINO (indicando il cielo) Mamma, mamma! S'è gi­rato con le gambe all'aria. Qualcuno gliele sta dando così sode da far volar le scintille!
TUTTI Tsss !
Suonano le trombe. Escono Heinrich e il borgomastro.
IL BORGOMASTRO Ascoltate un'ordinanza. Allo scopo di evitare un'epidemia di malattie oftalmiche si proibisce di guardare il cielo. Quel che avviene lassú sarà reso noto da un bollettino che il segretario personale del si­gnor drago emanerà quando sarà necessario.
PRIMO CITTADINO Giusto.
SECONDO CITTADINO Era ora.
IL BAMBINO Mamma, ma perché fa male agli occhi guar­dare quando gliele suonano?
TUTTI Tsss!!
...
IL BAMBINO Mammina, guarda, parola d'onore, gliele sta dando sul collo.
PRIMO CITTADINO Ma lui ha tre colli, piccolo.
IL BAMBINO Ecco, guardate, gliele sta dando su tutti e tre.
...
HEINRICH Ascoltate il bollettino della giunta comunale. Lancellotto sfinito ha perso tutto ed è stato fatto parzialmente prigioniero.
IL BAMBINO  Come parzialmente? 
HEINRICH  E’ un segreto militare.  Le altre sue parti resistono disordinatamente. Tra l’altro il signor drago per ragioni di salute ha esonerato dal servizio militare una sua testa e l’ha collocata nella riserva.
...
PRIMO CITTADINO Ho perso due terzi di stima per il dra­go. Signor Charlemagne! Caro amico! Perché se ne sta tutto solo?
SECONDO CITTADINO Venga, venga con noi.
SECONDO CITTADINO Perché non parla?
PRIMO CITTADINO Non si sarà mica offeso, spero?
CHARLEMAGNE No, sono turbato. Prima non mi ricono­scevate ed eravate sinceri. Io vi conosco bene. E adesso con altrettanta sincerità mi fate festa.
...
HEINRICH Ascoltate un commento politico.
IL GIARDINIERE Basta! Siamo stufi!
HEINRICH Che volete farci? Siamo in guerra. Bisogna aver pazienza. Allora comincio. Uno è dio, uno è il sole, una è la luna, una è la testa sulle spalle del nostro sovrano. Avere una testa sola è umano nel senso piú alto della parola. Inoltre è estremamente comodo anche da un punto di vista puramente militare. Il fronte si restringe notevolmente. Difendere una testa è tre volte piú facile che difenderne tre.
La terza testa del drago cade con fracasso nella piazza. Uno scoppio di grida. Adesso tutti parlano a voce alta.
IL BORGOMASTRO Ehi, guardie! (Le guardie accorrono nel­la piazza. A Heinrich ) Parla. Incomincia con dolcezza, ma poi dacci sodo. Attenti!
Tutti tacciono.
HEINRICH (con voce melliflua) Ascoltate, per piacere, il bollettino. Sui vari fronti non si segnala nulla, ma pro­prio nulla degno di rilievo. Tutto procede benissimo. Si dichiara lo stato d'assedio. Chiunque diffonderà voci tendenziose (minaccioso) sarà decapitato senza pietà. Capito? E adesso tutti a casa! Guardie, fate sgomberare la piazza! (La piazza si vuota). Be'? Ti è piaciuto lo spettacolo?
...
IL BORGOMASTRO Taci, figliolo. (Un colpo sordo, pesante che f a tremare la terra). È il corpo del drago che è ca­duto dietro il mulino.
...
HEINRICH Perché ti freghi le mani, papà?
IL BORGOMASTRO Eh, figliolo! Nelle mani m'è cascato da solo il potere.
...
IL BORGOMASTRO Tutto procede magnificamente. Il de­funto li ha educati cosí bene che si porteranno in grop­pa chiunque prenda le redini.
HEINRICH Però adesso in piazza...
IL BORGOMASTRO Sciocchezze. Ogni cane, se lo liberi dal­la catena, si mette a saltare come un matto, ma poi corre da solo alla cuccia.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
tratto da "Il drago" di Evgenij Schwarz
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Drago nero
» Iris, figlia del drago
» Ansia, Ansia di Tratto e Ansia di Stato: alla ricerca dei suoi perchè
» Evgenij Evtušenko, "La poesia ho infilato al ramo..."
» Sirena drago di mare

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
La Città che vorrei :: Testi :: Testi d'autore :: Dialoghi-
Vai verso: